Babbo Natale alla cava di Ornavasso


Posted on 21st November, by sapori in Cosa succede. No Comments

Babbo Natale alla cava di Ornavasso

Chi non crede a Babbo Natale:

venga a vedere!

L’Antica Cava di Ornavasso dal 24 novembre 2012 è tornata ad ospitare l’ormai celebre Grotta di Babbo Natale: quest’anno ci saranno anche le renne vere! L’evento è tra le più importanti manifestazioni natalizie italiane dedicate a tutta la famiglia…

Babbo Natale in carne ed ossa attende grandi e piccini fino al 6 gennaio 2013, nel paese Walser di Ornavasso (VB), alle porte dell’Ossola, e quest’anno porterà con sé anche una coppia di vere renne con il loro cucciolo, ospitati nel Parco delle Renne, tra casette lillipuziane e veri bunker sotterranei.

A completare la magia del Natale anche i misteriosi e dispettosi Twergi, gli elfi della
tradizione vallesana (i Walser che si insediarono qui in epoca medioevale, dando vita alla principale colonia Walser delle Alpi).

Nell’Antica Cava di marmo rosa da cui fu estratto il marmo anche per il Duomo di Milano e la Certosa di Pavia si incontra Babbo Natale…

Vi attendono, non solo la Grotta di Babbo Natale, ma anche un magico viaggio nel Natale con diverse tappe percorribili a piedi o con il trenino Renna Express, mezzo di trasporto privilegiato per raggiungere Babbo Natale. Quest’anno il trenino raddoppia per offrire un servizio ancora migliore e più celere. E poi la grande novità: il Parco delle Renne! Dal 24 novembre al 23 dicembre sarà presente una coppia di renne con il loro cucciolo, che soggiorneranno in un’apposita area dove potranno essere osservate da vicino.

Il percorso si snoda per circa 1,8 km dal centro di Ornavasso a salire verso la montagna incantata del Natale e la partenza del Renna Express, trenino natalizio lillipuziano che accompagna bimbi e genitori fino al Santuario della Madonna della Guardia, dove è allestito uno straordinario presepe meccanico di 100 mq, tra i più belli e grandi d’Italia, frutto di quarant’anni di lavoro dell’artista valsesiano Giuseppe Loda.

Qui, passando attraverso il Bosco Incantato, con la riproduzione di personaggi fantastici legati al Natale ed alla tradizione locale, le famiglie potranno gustare la merenda di Natalina: la consumazione della cioccolata per i più piccoli e del vin brulè per i genitori o della frittella di mela è compresa nel costo del biglietto (8 euro, gratis i bimbi fino a 3 anni non compiuti).

Dal Presepe il viaggio prosegue a piedi attraverso I Laboratori dei Twergi, realizzati in veri cunicoli sotterranei della Prima Guerra Mondiale (Linea Cadorna), dove i simpatici Twergi di Ornavasso hanno allestito il loro laboratorio artigianale per aiutare Babbo Natale nella preparazione dei giocattoli. Qui i bambini potranno anche divertirsi con i giochi di una volta nelle caratteristiche casette di legno dei Twergi.

Infine si raggiunge la Grotta di Babbo Natale, una vera cava in galleria con un tunnel di 200 mt nel cuore della montagna, popolata da gnomi, Twergi e tipiche ambientazioni natalizie.
L’edizione 2012 sarà arricchita anche da grandiose proiezioni architetturali natalizie all’interno del salone di marmo.

Al cospetto di Babbo Natale i bimbi potranno consegnare personalmente la propria letterina,  salire sulla slitta di Babbo Natale, sul trono e ricevere un regalino da Babbo Natale, un oggetto in legno frutto della lavorazione artigianale della Valle Strona, la valle del Lago d’Orta dove gli artigiani producono i Pinocchi divenuti famosi nel mondo.

Un viaggio autentico tra suggestioni, sapori e personaggi del Natale della tradizione, rispettando gli usi ed i costumi Walser… per una giornata a misura di famiglia e di bambino!

La Grotta di Babbo Natale è aperta a tutti nei seguenti fine settimana: 24-25 novembre, 1-2-8-9-15-16-22-23 dicembre dalle ore 9.30 alle ore 16.00 ed in settimana dal 26 novembre per gruppi e scuole, su prenotazione.
In queste date è vivamente consigliata la prenotazione on line sul sito www.grottadibabbonatale.it

All’iniziativa sono abbinati anche i mercatini natalizi ”a km 0″: spazio espositivo con prodotti natalizi dell’artigianato locale ed internazionale, nelle caratteristiche casette di legno, punti di ristoro e degustazione con bevande calde, tisane natalizie, liquori del territorio.

Da Piazza XXIV Maggio ad Ornavasso si snoda un percorso alla scoperta del gusto e dell’artigianato locale: una trentina di chalet in legno ospitano l’eccellenza artigiana delle valli dell’Ossola e del Piemonte. I sapori e gli antichi saperi recuperati ed illustrati ai visitatori, anche attraverso dimostrazioni e laboratori, i profumi dei nostri salumi, dei formaggi, dei dolci natalizi, del pane appena cotto, aiuteranno a riscoprire il Natale di una volta, riuniti intorno allo scoppiettio del camino.

   





Leave a Reply



In evidenza

Weekend alternativo tra sport, ambiente e cultura
SPORT, AMBIENTE, CULTURA

Weekend alternativo alle pendici della parete est del Monte Rosa, immersi nella natura e nelle bellezze di un antico...

Lago Maggiore Express..pronti per un’avventura?
Lago Maggiore Express: in treno alla scoperta del lago

Un’avventura a bordo del trenino delle Centovalli per raggiungere la sponda svizzera del Lago Maggiore,...

Sapori d’Italia – Per un regalo davvero speciale

Per un regalo speciale, fuori dal comune, un’esperienza coinvolgente  contattaci

Canyoning, una giornata in mountain bike, in barca a...